Laboratorio di promozione ed accompagnamento Caritas parrocchiali

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Laboratorio promozione ed accompagnamento Caritas parrocchiali 1. CostituzioneIl Laboratorio promozione ed accompagnamento Caritas parrocchiali è un gruppo di lavoro, composto da persone con competenze diverse, promosso e coordinato dalla Caritas diocesana/decanale, che opera attraverso un progetto per realizzare la testimonianza comunitaria della carità nelle parrocchie.  2. ScopoPiù precisamente, il Laboratorio Promozione ed accompagnamento Caritas parrocchiali realizza la finalità di animare e sostenere la maturazione di stili di testimonianza comunitaria della carità nelle parrocchie attraverso l’avvio, la crescita, la formazione, la progettazione, la verifica e l’accompagnamento delle Caritas parrocchiali. Attraverso queste azioni il Laboratorio può promuovere, anche nelle parrocchie più piccole e/o periferiche, esperienze sostenibili di pastorale della carità. 3. OrganizzazionePoiché l’Arcidiocesi di Napoli è organizzata mediante 13 Decanati, Il compito operativo di promuovere ed accompagnare le Caritas parrocchiali spetta ai decanati attraverso 13 gruppi per un totale di circa sessanta animatori pastorali Caritas. Il compito della diocesi è aiutare la formazione dei tredici gruppi mediante sussidi, formazione e “training on job” ossia mediante la pedagogia dei fatti. La diocesi ha, inoltre, il dovere della sussidiarietà che è esercitabile anche mediante decanati più esperti. 4. Metodoa) Conoscenza del contesto ecclesiale in cui si lavora. b) Elaborazione di un progetto di promozione e accompagnamento per l’avvio, l’animazione, la crescita e l’accompagnamento delle Caritas parrocchiali. Il progetto è contenuto nella “Guida” edita dalla Diocesi.c) Animazione degli animatori e degli operatori alla koinonia ed abilitazione degli stessi alla pratica del metodo pastorale Caritas come stile di lavoro proprio. Apporto alla pastorale della parrocchia anche attraverso l’elaborazione delle indicazioni del Vescovo, della CEI e del Papa ed il confronto tra le esperienze delle diverse Caritas parrocchiali. d) Accompagnamento personalizzato delle singole parrocchie in processi di animazione della comunità mediante la pastorale parrocchiale, incoraggiando forme autonome di progettualità. 5. DurataDi solito, per una Caritas nascente, la fase di animazione dura due-tre mesi e quella di accompagnamento altri otto-dieci mesi per un totale di circa un anno. Per le Caritas che perfezionano il loro cammino, il tempo è due o tre volte minore. 6. Sussidi– Diocesi di Napoli – “Promozione ed accompagnamento Caritas parrocchiali” – Guida per gli animatori – 2012- Caritas Italiana: “Testimoniare la Carità” – Guida per l’animazione comuni-taria in parrocchia (due volumi) -2008- Caritas Italiana: “Osservare per animare” – Guida per l’osservazione e l’ani-mazione della comunità cristiana e del territorio – 2009